Radio2 RADIO2 LIVE

Schif Parade

I cibi che creano dipendenza

Colore di sale

Gli scarti da non scartare

Crostacei al vapore di erbe di Gianfranco Pascucci

Sulla base di una pentola di ghisa alta circa 20 cm mettiamo delle spezie a e delle erbe aromatiche piacimento. L’importante è partire con le spezie legnose, le bacche e le polveri, poi fare uno strato di erbe dure come rosmarino, timo, alloro, mirto per poi passare a quelle delicate e ricche di acqua come il basilico, il prezzemolo, il dragoncello, la maggiorana.  Dobbiamo arrivare praticamente quasi al bordo della pentola. A quel punto appoggiamo sopra al nostro letto di erbe un fazzoletto leggero che prima avremo fatto bollire in acqua per fargli perdere eventuali residui di sapone. Sgusciamo i nostri crostacei e li appoggiamo sopra il fazzoletto (almeno 4 a persona) dopodiché chiudiamo con il coperchio. Accendiamo il fuoco molto basso e lasciamo che le erbe perdano la loro acqua e i  loro oli essenziali. Non raggiungeremo mai una cottura piena, ma una lieve affumicatura profumata. È bene non cuocere mai completamente i crostacei altrimenti diventano asciutti e stoppacciosi. Servite con un filo d’olio evo e un granello di sale.

 

Rai.it

Siti Rai online: 847