Giornale radio



TV - PROGRAMMI REGIONALI

TV - PROGRAMMI REGIONALI

 

Nello spazio della programmazione di Rai 3 bis (canale 103 del DTT)


MERCOLEDI'  28 APRILE  ALLE ORE 21.20 ca.
 


vanno in onda



 

UN NUMERO DI LYNX MAGAZINE E IL DOCUMENTARIO "IL CORAGGIO DI OSARE. COMANDANTE SASSO"



 

 

Sommario Lynx Magazine aprile

 

Il legno in Slovenia: una ricchezza dalle tante potenzialita' e risorse. 

Sava e Jolanda: le prime donne marittime in Slovenia, le sfide di mare e vita.  

Kinoatelje: il patrimonio audiovisivo della comunità slovena in Italia. 

Il parco di Villa Revoltella (nella foto un particolare), gioiello storico e ambientale nel cuore di Trieste.

Anche questa puntata di Lnyx spazierà su svariati temi. Parleremo del legno in Slovenia: una ricchezza dalle tante potenzialità e risorse. Dedicheremo un capitolo a Sava Kaluža e Jolanda Gruden: le prime donne marittime in Slovenia con le sfide di mare e vita. Ad esse il Museo del Mare di Pirano ha dedicato un libro. Tra i temi inoltre il Kinoatelje con il suo patrimonio audiovisivo della Comunità slovena in Italia. Faremo poi tappa nel parco di Villa Revoltella a Trieste, gioiello storico e ambientale nel cuore della città.




 "Il Coraggio di Osare. Comandante Sasso”

 

 

Sinossi

Il documentario narra la singolare biografia del gradiscano Mario Fantini, nome di battaglia “Sasso”. “Sasso” si distinse durante la Seconda Guerra Mondiale per aver creato e comandato la più grande formazione partigiana italiana, la Divisione Garibaldi “Natisone”. Da giovanissimo si impiega nei Cantieri Riuniti dell’Adriatico di Monfalcone dove entra in contatto con i movimenti clandestini antifascisti e, dopo l’8 settembre 1943, decide di combattere contro il nazifascismo contribuendo alla creazione del movimento partigiano nel Friuli Venezia Giulia. Le sue qualità di leader lo portano a diventare il Comandante del piccolo Battaglione Mazzini, nucleo dal quale successivamente nascerà la Divisione Garibaldi “Natisone”, composta da più di 5.000 uomini. Il documentario pone in evidenza le qualità militari di “Sasso” che, senza aver frequentato le accademie militari ma dotato di un carisma fuori dal comune, seppe condurre con determinazione i suoi uomini all’ottenimento di importanti vittorie strategiche.

Il documentario affronta, nella sua seconda parte, la altrettanto movimentata vita di Fantini nel Dopoguerra, una vita segnata da innumerevoli minacce e attentati compiuti da esponenti neofascisti. A segnare ancor di più la storia di Mario Fantini e della sua famiglia fu il processo per i fatti di Porzus, dai quali venne però completamente scagionato.

 

Genere: Documentario Biografico

Durata: 28 minuti e 30 secondi

Scritto e Diretto: Roberto M. Cuello