Giornale radio

Ultimo TgR

RACCONTI SCENEGGIATI

In onda la domenica dalle 9.15 alle 9.40 ca.

Domenica 15 Settembre alle  ore 9.15 circa

va in onda la dodicesima puntata di


In mia man alfin tu sei

autobiografia immaginaria di Maria Callas

 

originale radiofonico di Gianni Gori

con Lidia Koslovich

e la Compagnia di Prosa della Rai di Trieste

 regia di Ugo Amodeo

 

 

 



A 35 anni di distanza, la RAI ripropone “In mia man alfin tu seiautobiografia immaginaria di Maria Callas, una delle storiche produzioni della sede Rai del Friuli Venezia Giulia.
Realizzato nel 1983, l’originale radiofonico di Gianni Gori, in 13 puntate ripercorre la vita della grande cantante che, alla fine dell’estate del 1977, alla sua casa parigina dove si è rinchiusa, si confida in una sorta di estremo flash-back, di lunga confessione al proprio padrino Leonidas Lantzounis.
È il bilancio di un’infanzia difficile, di carenze affettive, di vertiginose conquiste, di cadute.  Affiorano nell’immaginaria autobiografia della Callas le figure ed i momenti felici e drammatici della sua vita pubblica e privata, i successi della sua irresistibile carriera, della sua onnipotenza vocale, le infelicità della donna, i trionfi, le rivalità, i furori, le debolezze della “diva assoluta” destinata con le sue mitiche interpretazioni ad essere (come avrebbe detto il direttore Antonino Votto) un “fenomeno estetico” del Novecento.
Nella drammaturgia di “In mia man alfin tu sei” (titolo tratto da una delle memorabili pagine della Norma di Bellini) passano fra echi musicali e documenti live, personaggi e testimoni della rivoluzionaria fortuna callasiana e del suo crepuscolo, impresari, direttori, registi, cantanti, protagonisti del teatro, della cultura, della moda, delle cronache mondane del jet set: da Onassis a Elsa Maxwell, da Tullio Serafin a Bernstein, da Visconti a Pasolini. 
Il programma, realizzato negli studi Rai di Trieste nel 1983, è una delle produzioni radiofoniche più prestigiose, cui il regista Ugo Amodeo aveva dedicato tutta la sua passione e la sua professionalità.
Il cast aveva al centro, nel ruolo della Callas, il talento di Lidia Koslovich (nella foto), attrice venuta a mancare esattamente dieci anni fa, e qui straordinaria nel rendere le metamorfosi della cantante ed i passaggi dalla giovinezza alla solitudine degli ultimi giorni.
Prendeva parte al programma una delle voci italiane più famose del doppiaggio: Franco Zucca. E ancora tutto uno stuolo di valenti interpreti delle scene triestine e della radio: da Liana Darbi a Piero Padovam da Luciano Del Mestri a Lidia Braico. 
Allo sceneggiato aveva dato la propria consulenza musicale anche il maestro Luigi Toffolo.

In mia man alfin tu sei” sarà in onda per i programmi regionali Rai Radio1 del FVG da domenica 30 giugno a domenica 29 settembre a partire dalle 09.15.

 

 


ASCOLTA E SCARICA LO SCENEGGIATO

 

 

  • CONTATTI

    Tel: +39 0407784277
    programmirai.fvg@rai.it