Giornale radio


ELOGIO DELL'ERRORE

IN ONDA IL LUNEDI' ALLE 11.20

PUNTATA DEL 10 AGOSTO


Nel clou dell’emergenza Covid curve, grafici e numeri l’hanno fatta da padrone nel racconto della pandemia. E così, tra le tante cose che possiamo imparare da questa emergenza sanitaria, è che la matematica non è fatta solo di numeri scritti alla lavagna e di formule da imparare a memoria.

Apriamo la puntata di oggi con Barbara Fantechi (nella foto), matematica della Sissa di Trieste, a cui chiediamo di spiegarci perché c’è la matematica dietro i protocolli di sicurezza di internet e dietro le previsioni meteo, ma anche dietro una sua scelta molto personale. Ma se la matematica non gode di una buona reputazione, non sarà forse il caso di ripensare al modo in cui la si insegna a scuola? 

Ne parliamo con Daniele Gouthier, matematico, scrittore e formatore.

Chiudiamo la puntata di Elogio dell’errore parlando della matematica che entra in ospedale e indossa il camice: parliamo di epidemiologia. Lo facciamo con Lorenzo Monasta, epidemiologo dell’Ospedale Burlo Garofolo di Trieste.

 

 




ASCOLTA E SCARICA LE PUNTATE



L’appuntamento con Elogio dell’errore è l’occasione per conoscere storie di uomini e donne che raccontano com’è stata la loro vita in quarantena, ma soprattutto cosa hanno imparato da questa epidemia che ha stravolto il mondo.
Ogni settimana vi proporremo la testimonianza di scienziate, scrittori, imprenditrici, giornalisti, insegnanti, medici per riflettere sul mondo che verrà e su come affrontare il ritorno al futuro.
Rita Levi Montalcini nella sua autobiografia Elogio dell’imperfezione ha scritto: “L’errore è uno step necessario per correggersi, percorrere nuove strade e trovare nuove soluzioni”.  Il virus con la corona non era uno step necessario, ma nel metterci a dura prova necessariamente ci ha costretto a cercare un equilibrio nuovo e nuove soluzioni per far fronte alla crisi. Una sfida individuale e insieme collettiva.

  • CONDOTTO DA

    SIMONA REGINA

  • CONTATTI

    Tel: +39 040 7784277
    programmirai.fvg@rai.it