Giornale radio


RADAR - Segnali dalla scienza, dalla cultura, dalla società

IN ONDA IL MARTEDI' ALLE 11.20

PUNTATA DEL 3 AGOSTO 



Come anticipato al termine di ESOF 2020, Trieste ospiterà il G20 della Scienza, che si terrà presso il centro Centro Congressi di Porto Vecchio il 5 e il 6 agosto. Sono attese 140 delegazioni da tutto il mondo e sono tantissimi i ministri che prenderanno parte alle riunioni tra i ministeri di Ricerca e Innovazione.
Tematiche a anticipazioni nel servizio di apertura di RADAR cui interverranno la prof.ssa Paola Inverardi, già Rettrice dell’Università de L’Aquila, “Sherpa” del Ministero dell’Università e Ricerca per il G20 e il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Trieste prof. Roberto Di Lenarda.


Nell’Istituto Officina dei Materiali del Cnr a Trieste è stato inaugurato Cryo Stage, un nuovo strumento che, inserito all’interno di un microscopio elettronico, rende possibile analizzare campioni in cui è presente l’acqua, estendendo così il campo della microscopia elettronica anche in campo biologico, biomedicale e agroalimentare. In particolare, Cryo Stage, unico strumento di questo tipo presente in Italia, va ad ampliare le funzioni dello Scanning Electron e Focused Ion Beam microscopes già attivo nei laboratori dell’Istituto, nell’ambito del potenziamento delle infrastrutture di ricerca Open Lab di Area Science Park. Ne sappiamo di più da Marco Lazzarino, ricercatore del Cnr-IOM e in particolare del gruppo 3M che ha assemblato lo strumento e ne è ora responsabile.


“Tra foglie e fogli. Il mio erbario” di Rossella Marcucci e Mariacristina Villani (ospite della nostra diretta), illustrato da Valentina Gottardi, è un libro-erbario per imparare a riconoscere, raccogliere e catalogare specie comuni di piante, con fogli di carta velina per proteggere le foglie e i fiori raccolti, di cui si danno chiare e dettagliate descrizioni. Il volume è parte della collana “I libri dell’Orto”, realizzata da Editoriale Scienza in collaborazione con il più antico orto universitario del mondo, l’Orto Botanico dell’Università di Padova, fondato nel 1545.


Un nuovo importante tassello della comprensione dell’universo estremo è stato aggiunto dalla ricerca sulle onde gravitazionali. Le collaborazioni scientifiche Virgo, cui partecipa l’Istituto Nazionale Fisica Nucleare-INFN, LIGO e KAGRA hanno infatti annunciato nel Giugno scorso la prima rilevazione di due eventi di onde gravitazionali prodotte dalla fusione di due sistemi binari misti composti da un buco nero e una stella di neutroni. Alla ricerca ha contribuito anche l’astrofisico Mario Spera, ricercatore alla Sissa, membro della collaborazione scientifica LIGO e Virgo nonché della sezione INFN di Padova che illustrerà l’evento e la sua portata scientifica ai nostri ascoltatori.

 

 

 

 


ASCOLTA E SCARICA LE PUNTATE



 

Un magazine che dà voce ai protagonisti della prestigiosa e variegata realtà scientifica del Friuli Venezia Giulia, con il Sistema Trieste e la ricerca dei poli tecnologici e delle Università del territorio. Grande attenzione viene data alle collaborazioni con istituzioni nazionali e internazionali. In sommario, ogni settimana, una rubrica dedicata alle recenti uscite nel campo dell’editoria scientifica con interviste agli autori.

 

Ti potrebbe interessare anche

 

RAI RADIO3 SCIENZA        

  • CURATO E CONDOTTO DA

    DANIELA PICOI

  • CONTATTI

    Tel: +39 040 7784246
    daniela.picoi@rai.it
    radar@rai.it