Giornale radio


ESILIATI

IN ONDA IL LUNEDI' ALLE ORE 14.15 CA.

PUNTATA DEL 6 DICEMBRE



Se James Joyce divenne lo scrittore conosciuto e apprezzato in tutto il mondo buona parte del merito va al fratello Stanislaus, che lo raggiunse a Trieste nel 1905 e, come scrisse Richard Ellmann, il grande biografo di James, Stanis “dal 1905 al 1915 salvò il fratello da amici dubbi, da sperperi e dall'ancor più grave pericolo dell'inerzia”. Doveva restare a Trieste per qualche mese, ci rimase per tutta la vita. Ospite della trasmissione Laura Pelaschiar, docente di letteratura inglese dell’Università di Trieste.

 

 




ASCOLTA E SCARICA LE PUNTATE



”Tu proverai sì come sa di sale lo pane altrui, e com'è duro calle lo scendere e 'l salir per l'altrui scale”. Dante nel Paradiso parla dell’esilio e questa seconda serie di Esiliati, con Pierluigi Sabatti, non poteva cominciare che con il divino poeta, di cui ricorre il settecentesimo anniversario dalla morte.

Nel primo ciclo di Esiliati, andato in onda nella primavera del 2020, Sabatti aveva proposto soprattutto le storie di teste coronate. Questa volta invece propone le vicende di donne e uomini delle più diverse origini: poeti, castellane, mercanti, attrici, scrittori, cavalieri, che sono approdati in questa nostra terra per trovarvi salvezza, rifugio, occasioni per una nuova vita, oppure che vi sono soltanto transitati lasciando però un segno importante; o ancora personaggi che hanno dovuto lasciare questa terra.

La serie comincia con Dante, e il mistero sulla sua permanenza da noi. Dopo di lui si parlerà di Petrarca e di Boccaccio, importanti per l’eredità culturale e per l’appartenenza a quel nutrito gruppo di Toscani che, nel XIII e XIV secolo, si sono insediati soprattutto in Friuli e in Istria, contribuendo a dare slancio alle piuttosto asfittiche economie locali.

Nutrito è pure il gruppo di francesi soprattutto scrittori: Henry Beyle Stendhal, Charles Nodier e Paul Morand. Li accompagna il Napoleone nato a Trieste, conosciuto col nomignolo di Plon Plon. L’unico inglese della serie è Stanis Joyce, fratello del più noto James e suo salvatore in molteplici occasioni.

Faremo poi un passo indietro di alcuni secoli per raccontare di due nobili friulani: Tristano Savorgnan, che favorì il passaggio della Patria del Friuli sotto il dominio veneziano, e Lucio Delle Torre, che si fece conoscere per ben altre imprese.

Sempre andando su e giù nei secoli, torneremo al tormentato ‘900 con tre personaggi diversissimi tra loro ma estremamente interessanti: l’attrice Nora Gregor, una stella di prima grandezza ma dalla vita breve; Andrea Tomsich l’anarchico istro-pordenonese pioniere dell’aeronautica in Bolivia e Elio Morpurgo, il sindaco ebreo di Udine.

  • UN PROGRAMMA DI E CON

    PIERLUIGI SABATTI

  • A CURA DI

    STEFANIA DE MARIA

  • CONTATTI

    Tel: +39 0407784277

    programmirai.fvg@rai.it