Giornale radio

Ultimo TgR

SCONFINAMENTI

In onda ogni giorno dalle 16 alle 16.45
La domenica dalle 14.30 alle 15.30

Lunedì 24 settembre: Consueto appuntamento con l’Università Popolare di Trieste:  il libro “Sulle ali della Bora nel ruggito del leone”, a cura di Lucia Bellaspiga e Ariella Petelin, per Battello Stampatore sarà l’argomento odierno. Le chine di Leonardo Bellaspiga dedicate al litorale adriatico orientale rappresentano scorci della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia fino al Montenegro nelle immagini di un appassionato. Il leone di San Marco, simbolo della Repubblica di Venezia decora ancora castelli, chiese, palazzi e mura di città e cittadine rivierasche: prospettive urbane e paesaggi immortalati dall’autore restituiscono la genuina bellezza di un litorale in cui storia, cultura, architettura e natura si fondono armoniosamente. Infine i contenuti dell’inserto “InPiùSpettacoli” del quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero “La Voce del Popolo” della Casa Editrice Edit di Fiume.

 

Martedì 25 settembre: Dal 28 al 30 settembre Trieste ospiterà, come di consueto, l’11a edizione del Forum Mondiale dei Giovani “Diritto di Dialogo”. Per l’occasione arriveranno in città una cinquantina di giovani studiosi provenienti da 30 diversi Paesi del mondo. Al centro del dialogo di quest’anno vi sarà il tema “L’etica della complessità”, che verrà sviscerato da molteplici prospettive in base alla formazione e alle culture d’appartenenza dei giovani che ne discuteranno. A seguire, con la curatrice, Lucia Castelli, si illustrerà la mostra “Italiani d’Istria. Chi partì e chi rimase” prodotta dalla Fondazione Campo Fossoli e allestita a Firenze.

 

Mercoledì 26settembre: Si rinnova l’incontro con l’Unione Italiana. Infine i contenuti dell’inserto “InPiùEconomia” del quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero “La Voce del Popolo” della Casa Editrice Edit di Fiume.

 

Giovedì 27 settembre: C'è una ricorrenza quest'anno che si collega ai legami storici lungo l'alto adriatico: sono i 110 anni dalla fondazione dei cantieri di Monfalcone avvenuta nel 1908. Le radici profonde della straordinaria avventura industriale dei cantieri di Monfalcone si ritrovano nello spirito imprenditoriale della famiglia lussignana dei Cosulich, trapiantata a Trieste, alla loro abilità e alla genialità delle loro intuizioni. Nel 1879, gli armatori lussignani erano proprietari di 170 grandi mercantili e velieri e Mali Lŏsinj, Lussinpiccolo, era all'epoca il secondo porto sull'Adriatico dopo Trieste per le tonnellate registrate. Era il 1890, quando Callisto Cosulich lasciò Lussinpiccolo per trasferirsi a Trieste assieme alla famiglia con alle spalle un’antica tradizione marinara. Nell'ambito di questa ricorrenza a Monfalcone, al MUCA -Museo della Cantieristica, si sta preparando una grande esposizione che sarà inaugurata il 2 ottobre denominata “Un viaggio nella bellezza, nell'innovazione e nel lavoro”: mostra realizzata in collaborazione con la Galleria Nazionale di Roma. In esposizione quadri di autori importanti del Novecento che facevano bella mostra sui transatlantici e sculture di Marcello Mascherini, un grande modello delle navi gemelle Saturnia e Vulcania e una serie di pannelli concernenti le principali realizzazioni di questi 110 anni.

Massimo Gobessi in diretta dal Centro Multimediale, a Rovigno, per parlare, con Marino Budicin, della rassegna fotografica “L’Istria e la Grande Guerra negli scatti di Natale Palli”.

 

Venerdì 28 settembre: Anche quest’anno il Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste assieme allo spazio Filatelia, inserisce una propria mostra nel calendario ufficiale degli eventi Barcolana 50. Lo fa con una mostra fotografica dedicata alla donne al loro rapporto con il mare; da questo il titolo “Donne e Mare”. Una mostra realizzata in collaborazione con il Comune di Trieste e con l’Associazione “Espansioni”. Saranno più di 30 i poster (70 x 100) che verranno esposti sul piano nobile del palazzo delle Poste di Trieste dal 2 ottobre (giorno dell’inaugurazione) al 29 ottobre prossimo, che racconteranno, attraverso le immagini, l’evoluzione dei costumi e del rapporto stesso che la donna, nel corso di un secolo, ha maturato e nello stesso tempo cambiato, con questa meraviglia della natura che è il “mare”. Scopriremo come l’evoluzione femminile ha portato il superamento di alcuni tabù esteriori a partire dall’abbigliamento, vedremo come il mare sia legato alla nuova concezione storica della fruizione del tempo libero. Tante immagini storiche e contemporanee, tutte da scoprire. Rimane poi, a cornice di questa mostra fotografica, all’interno del Museo la mostra sul pittore triestino Alexander Kircher, che nella sua vita, oltre alle navi della Marina Austroungarica, ha anche dipinto eventi importanti come la regata di Kiel, famosa in tutto il mondo. Una particolare sezione sarà dedicata a questo argomento. Infine i contenuti dell’inserto “Dentro Fiume” del quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero “La Voce del Popolo” e del quindicinale “Panorama” dell’Edit di Fiume.

 

Sabato 29 settembre: “Sconfinamenti” propone la registrazione -effettuata a Palazzo Bradamante a Dignano, sede della Comunità degli Italiani -, sul 70.o anniversario della costituzione del sodalizio.

 

 



ASCOLTA E SCARICA LE PUNTATE

 

 

Lo spazio quotidiano radiofonico dell’Ora della Venezia Giulia, assegnato alla Sede regionale in Convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, viene diffuso in onda media dai ripetitori di Venezia 1 sulla frequenza di 936 Khz e copre tutto il bacino dell’Alto Adriatico.

E’ dedicato agli Italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, unica minoranza autoctona che l’Italia ha fuori dai propri confini. S’inizia con un notiziario di 15 minuti (alle ore 15.45) a cura della redazione giornalistica della Sede, mentre i 45 minuti rimanenti sono di competenza della Struttura di Programmazione Italiana. La trasmissione viene ascoltata anche lungo le fasce costiere del Veneto e della Romagna.

Si intitola  “Sconfinamenti”, lo spazio quotidiano dedicato agli italiani dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia e condotto da Orio di Brazzano;  un appuntamento con l'attualità e la cultura su temi di interesse comune. Dal Lunedì al Sabato.

(Nella foto il Municipio di Dignano)

Ti potrebbero interessare anche

 

FERMENTI A NORDEST

 

OBIETTIVO FRIULI

  • A CURA DI

    MASSIMO GOBESSI

  • CONTATTI

    Tel: +39 040 7784349
    massimo.gobessi@rai.it