Giornale radio

Ultimo TgR

SCONFINAMENTI

In onda ogni giorno dalle 16 alle 16.45
La domenica dalle 14.30 alle 15.30

Lunedì 20 maggio: Consueto appuntamento dedicato all’Università Popolare di Trieste. Nella prima parte, in studio, il professor Furio Finocchiaro del Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell'Università degli Studi di Trieste, per parlare del Campus per le eccellenze scientifiche delle scuole elementari della Comunità Nazionale Italiana di Slovenia e Croazia che, come da tradizione, si svolge al Centro Astronomico di Visignano. È un Campus, questo, che, nel corso degli anni, si è fatto conoscere ad un pubblico più vasto che supera quello scolastico, attraverso le sue particolarità che lo distinguono dalle altre forme di attività scolastiche ed extrascolastiche riservate agli allievi delle ultime classi delle scuole elementari che hanno espresso un interesse particolare per le scienze naturali e la tecnologia. Anche quest'anno sono state proposte varie discipline scientifiche, come l'astronomia, la geologia, la biologia del mare, l'entomologia con lo scopo di diffondere e stimolare il gusto e la passione per il sapere e la ricerca. Nella seconda, l’incontro, registrato a Palazzo Manzioli, con la Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi” di Isola d’Istria. 

Martedì 21 maggio: Con lo storico Lorenzo Salimbeni si traccerà un profilo di Gianni De Michelis- recentemente scomparso- relativo, in particolare, al periodo in cui fu Ministro degli Esteri alla fine degli anni Ottanta inizio anni Novanta. I suoi rapporti con la CNI in Istria Fiume e Dalmazia. A seguire “Le cose, le case” con Silvia Zetto Cassano.

Mercoledì 22maggio: Nuova puntata dedicata all’attività dell’Unione Italiana con le anticipazione sull’imminente “Festival dell’Istroveneto”. 

Giovedì 23 maggio:Ospite in studio Paolo Muner, già Ufficiale della Marina Militare Italiana (Guardia Costiera). Lasciato il servizio attivo si è dedicato alla  ricerca nell’ambito della storia albanese. A “Sconfinamenti” presenta il libro "La speranza dell'Albania (Albanesi di Trieste)".A seguire illustrazione del volume “Mare Corto”. Si tratta di un libro con cui il giornalista Matteo Tacconi e il fotografo Ignacio Maria Coccia hanno messo a frutto un lungo viaggio per  coste e isole adriatiche, durato dal settembre 2015 all’aprile 2017. Più di diecimila i chilometri percorsi, tra strade costiere e insulari. I porti, le spiagge, i paesaggi, le città di mare. Storie di pescatori e di sale, di naufragi e salvataggi, di fari e cantieri navali. Mitteleuropa e Mediterraneo, ricchezza e povertà, lontananze e vicinanze, Occidente e Balcani. Il retaggio di Venezia e il peso della  guerra fredda. L’Adriatico è uno spazio affascinante, ricco di storia e storie, un crogiolo di popoli e culture, ma stranamente non trova un  suo posto tra le grandi cronache sui mari. Viene come considerato un  mare minore. Tacconi e Coccia cercano di restituirgli dignità. Due modi di raccontare, quelli del giornalista e del fotografo, si incontrano, rafforzandosi a vicenda, per dar vita a un reportage vecchia maniera. 

Venerdì 24 maggio: In apertura i contenuti dell’inserto “Dentro Fiume” del quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero “La Voce del Popolo” della Casa Editrice Edit di Fiume in edicola domani. A seguire, in collegamento con l’Istituto “Piero Martinetti” di Caluso (Torino) l’illustrazione dello scambio culturale, finanziato dalla Fondazione “Franca e Diego de Castro” con le SMSI “Leonardo da Vinci” di Buie, “Gian Rinaldo Carli” di Capodistria e “Antonio Sema” di Pirano.
Si parla di “Patto della Lettura”, uno strumento di “governance” delle politiche di promozione del libro e della lettura adottato dal Comune di Trieste condiviso da istituzioni pubbliche e soggetti privati, che individuano nella lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta tra i diversi protagonisti presenti sul territorio. Tra le tante iniziative una proposta di rete tra biblioteche transfrontaliere e la presenza agli Incontri internazionali di frontiera Forum Tomizza 2018 con il tema ASILO che ha coinvolto scrittori, giornalisti, sociologi della cultura, artisti e musicisti.  

Sabato 25 maggio: Nella registrazione effettuata a Bibione, frazione del  Comune di San Michele al Tagliamento,, andremo a raccontare la storia dell’insediamento, nella località marittima veneta, degli esuli istriani attraverso le pagine del libro di Fabio Ceppi “Esule d’Istria, due volte italiano”. 

Domenica 26 maggio: I microfoni di “Sconfinamenti” si sono aperti nella SMSI “Dante Alighieri” di Pola per illustrare il progetto “Le fortificazioni asburgiche sul territorio di Pola” sviluppato da alcune studentesse e studenti della seconda liceo generale e che è stato recentemente presentato anche a Trieste.


(Nella foto: nel Villaggio Istriano a Bibione
)

 

 

 

 

 

 

 

ASCOLTA E SCARICA LE PUNTATE

 

 

Lo spazio quotidiano radiofonico dell’Ora della Venezia Giulia, assegnato alla Sede regionale in Convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, viene diffuso in onda media dai ripetitori di Venezia 1 sulla frequenza di 936 Khz e copre tutto il bacino dell’Alto Adriatico.

E’ dedicato agli Italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, unica minoranza autoctona che l’Italia ha fuori dai propri confini. S’inizia alle ore 15.45 con un notiziario di 15 minuti a cura della redazione giornalistica della Sede, mentre i 45 minuti rimanenti, dalle 16 alle 16.45, sono di competenza della Struttura di Programmazione Italiana. La domenica invece, la stessa programmazione è in onda dalle 14.30 alle 15.30. La trasmissione viene ascoltata anche lungo le fasce costiere del Veneto e della Romagna.

Si intitola  “Sconfinamenti”, lo spazio quotidiano dedicato agli italiani dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia condotto da Graziano D'Andrea (da lunedì a venerdì) e da Massimo Gobessi (sabato e domenica);  un appuntamento con l'attualità e la cultura su temi di interesse comune. “Sconfinamenti” amplia la sua fascia radiofonica, offrendo al pubblico, nella puntata domenicale presentazioni di libri, approfondimenti, visite “guidate” a mostre e a musei, gallerie di personaggi noti e meno noti di un particolare territorio che si affaccia sull’alto Adriatico. Un modo nuovo di trascorrere un’ora in compagnia dei protagonisti di queste terre.




 

Ti potrebbero interessare anche

 

FERMENTI A NORDEST

 

OBIETTIVO FRIULI



  • A CURA DI

    MASSIMO GOBESSI

  • CONTATTI

    Tel: +39 040 7784349
    massimo.gobessi@rai.it