Giornale radio

Ultimo TgR

VUÊ O FEVELìN DI…

Un program di atualitât, costum, culture e societât, in onde ogni dì: dal lunis al vinars,  aes  11.09 di buinore (par  dîs minûts) e daspò misdì aes 15.15.


L'appuntamento quotidiano in lingua friulana.  10 minuti  la mattina alle 11.09 per mettere a fuoco un problema, con l'aiuto degli ospiti, o per segnalare una novità; 20 minuti il pomeriggio, dalle 15.15 alle 15.35 sull'attualità culturale in Friuli.


SCOLTE E DISCJAME LIS PONTADIS




buinore 11.09/11.19

LUNIS 14 ZENÂR A tacâ dal 1 di zenâr o vin a ce fâ cu la gnove fature eletroniche, un sisteme digjitâl di emission, trasmission e conservazion des faturis. Di cumò indenant si pôl bandonâ par simpri il supuart di cjarte e ducj i coscj di stampe, spedizion e conservazion. Fevelin cun Paola Blanch, comercialiste.

MARTARS 15 ZENÂR La Crôs Verde Bas Friûl e cres ancjemò. I numars, ancje intal 2018, a àn batût un record. Cressin i servizis e ancje l'impegn di bande dai volontaris. La Crôs Verde Bas Friûl, une des associazions di volontariat plui grandis de nestre regjon, e conferme la so presince une vore fuarte su dut il teritori de Basse furlane. Fevelin cul president, Diego Modesti, che al è un avocat.

MIERCUS 16 ZENÂR Chest an son stâts fiestezâts i 140 agns dal istitût magjistrâl di San Pieri da Nadison, che vuê al dâ acet al liceu psicopedagogic e al liceu linguistic. La cerimonie di celebrazion, vierte a ducj i citadins, e je stade inmaneade intal mês di dicembar. In cheste ocasion e je stade ricuardade la storie dal istitût magjistrâl. In colegament telefonic Vittorino Michelutti.

JOIBE 17 ZENÂR Intai ultins agns, in Italie ma ancje inte nestre regjon, a son aumentadis une vore lis domandis di lavôr in cjase. Dal 2007 il numar complessîf al è cressût dal 42 par cent. Al è impuartant fâ une distinzion jenfri la figure dal assistent di famee e dal colaboradôr familiâr. Il gjornalist Paolo Mosanghini, che o vin in colegament telefonic, al à fat un studi une vore aprofondît su chest argoment, intal so libri "sBadanti".  

VINARS 18 ZENÂR "Mandi!". Con chest salût la Agjende Furlane 2019 di Chiandetti Editore salude i letôrs e ju compagne intal 2019. Cuarantetrê agns a son un travuart che al testemonee interès e  fiducie di bande dai letôrs par cheste publicazion. Lis pagjinis contin la storie, lis tradizions, il gustâ e la int di chest teritori. L'argoment principâl dal 2019 al è dedicât a lis Pro Loco dal Friûl Vignesie Julie. In studi Elisa Mauro.


h. 15.15  

 

 

LUNIS 14 ZENÂR  Il Cafè dal vinars, ven a stai il tinel culturâl citadin di Udin, come si definìs, dulà che si contin storiis autentichis, al sta vent cussì sucès di vê di vierzi ancje di domenie. Daspò il penç lunari che al à compagnât la prime par dal Invier, il tinel, che al è logât alì de sale Comelli te parochie di Cjavrîs, al vierç di gnûf domenie ai 27 di zenâr cuntune serade dute al feminin. Po, in program, un apontament dut cui zovins e la lôr musiche.

 

MARTARS 15 ZENÂR  Une grande trasformazion, che e à lassât il mont de cooperazion peât a Legacoop plui lizêr in cont di associâts, ma plui pesant par il patrimoni net, pe produzion di valôr e pe incressite dai ocupâts tes cooperativis che a son restadis ativis. Al è ce che al è sucedût tai ultin dîs agns e che al è stât sotlineât dal president e vice president de socie in ocasion dai prins dal an. A an l'aiar a favôr sore dut i servizis, il sociâl e dut ce che al rivuarde la mangjative.

 

MIERCUS 16 ZENÂR  Il Fogolâr furlan di Milan si sta mostrant un centri ancjemò un grum atîf, bon di rignuvisi e di cjatâ motîfs par jessi pont di riferiment par i «emigrants” di gnove gjenerazion, ve a stai i zovin che si trasferissin tal cjaflûc lombart par studiâ o ben chei che a an di stâ là pe gran part de setemane par vore. Di resint al è stât ricuardât il president storic dal Fogolâr e il plasê di cjatâsi nol è vignût al mancul, no cate la grande difusion dai social su internet.

 

JOIBE 17 ZENÂR  La esperience di une malatie che e colpìs un afiet, dolorose ma ancje cetant siore di emozions che no si cognossevin, e spalanche il voi e il cjâf su une realtât che e fâs pôre, ma che ancje e permet di vivi su doi monts che a corin cence tocjâsi: il cuotidian – cul lavôr, il cori di buride, lis cjacaris lizeris – e chel altri mont, fat di vogladis, di atenzions, di riflessions, di pôre e di sorpresis. Antonella Molinaro, di San Denêl, e à cjapât dentri la sô storie in «Momenti di R-esistenza».

 

VINARS 18 ZENÂR  Un grum di ativitâts, produzions e publicazions, cu la poie de Societât filologjiche furlane, ator di une lenghe, il furlan, che a continue a jessi studiât elet, oltri che fevelade. Lu dimostri i cors pratics di lenghe che a tornin a partî juste in chestis zornadis e che a an bielzà une programazion che e va indevant ancje par i prossimis mês. Inoltri, li mostris ancje lis gnovis publicazions «Rispietin la marilenghe» e “Ortografie par furlan”.

 

 

 

 



TI PODARÈS INTERESSÂ ANCJE


OBIETTIVO FRIULI

ROTOCALCO INCONTRI

  • A CURA DI

    CLAUDIA BRUGNETTA

  • AL MICROFONO

    ERIKA ADAMI E NICOLA ANGELI

  • CONTATTI

    Tel: +39 0432 627669
    furlan@rai.it
    claudia.brugnetta@rai.it